.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

giovedì 21 febbraio 2013

Cagli Sindaco e scuole

Cagli Sindaco e scuole
Autore: m.c.
Fonte: Il Resto del Carlino


Siamo in tempo di iscrizioni alle scuole e secondo informazioni che provengono dagli Istituti cagliesi, sembra che sia ancora in atto una tendenza ad andare a studiare fuori comune per poter raggiungere diplomi con indirizzi diversi. Abbiamo rivolto al sindaco Patrizio Catena, alcune domande su queste scelte dei giovani della città. Signor sindaco, sempre meno studenti preferiscono le suole superiori di Cagli. Cosa sta accadendo e lei cosa ne pensa? "Io ritengo che le scuole superiori di Cagli, Istituto Tecnico Economico e Istituto Professionale – afferma Catena - siano ottime scuole: moderne, di qualità, con programmi adeguati al nostro territorio, insegnanti qualificati e possibilità di stages in azienda anche all’estero. La nuova offerta formativa non è cosa da poco e la carenza di iscrizioni non è comprensibile". Dal punto di vista della disciplina cosa ne pensa? "Le nostre sono oggi scuole tranquille – continua Catena - molto diverse da quelle delle città più grandi. I ragazzi si trovano in un ambiente sereno e familiare, sono molto seguiti sotto ogni punto di vista. Una sicurezza anche per i genitori più apprensivi che, tra l’altro, hanno modo di rapportarsi facilmente con gli educatori dei loro figli". Che consiglio darebbe ai genitori dei ragazzi di terza media? "Quello di non ascoltare le voci – conclude Catena - ma di verificare personalmente come stanno le cose, chiedendo direttamente a chi oggi frequenta le superiori di Cagli. Moltissimi ragionieri, elettricisti, tecnici e professionisti dei dintorni si sono formati nelle nostre scuole; i migliori arrivano a laurearsi con ottimi voti e questo ci fa onore. Spero proprio che i giudizi dei genitori si basino sulla realtà e non su un “sentito dire” che, oggi come oggi, non trova alcun riscontro. Aggiungo anche che non è di poca rilevanza il fatto che il diploma consenta un immediato inserimento nel mondo del lavoro, specie in settori tecnici ed artigianali di cui si sente la mancanza e che permettono di superare le attuali difficoltà occupazionali".

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.