.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

martedì 4 giugno 2013

'Giovani & Sogni': convegno di Confartigianato

www.viverepesaro.it

'Giovani & Sogni': convegno di Confartigianato
 Si è svolto Venerdì 31 maggio alle 17,30 nella suggestiva sala affrescata del Palazzo Berardi Mochi Zamperoli di Cagli, il confronto fra giovani imprenditori di Confartigianato Imprese Pesaro e Urbino sul tema “Giovani & Sogni per imprese coraggio” con due tavole rotonde e una diretta streaming sul canale you tube di Confartigianato .

Testimoni e relatori, tra i quali Matteo Ricci, Presidente della Provincia di Pesaro e Urbino, Patrizio Catena, Sindaco di Cagli, Riccardo Corbelli di Banca dell’Adriatico e Giuseppe Cinalli, nella doppia veste di Segretario Generale della Confartigianato provinciale e Presidente di ASPIN, Azienda Speciale della CCIAA di Pesaro e Urbino per l’internazionalizzazione, si sono confrontati sull’esperienza del “fare impresa” in un uno dei momenti più difficili della nostra storia economica locale e globale.

Il Presidente della Confartigianato provinciale Learco Bastianelli ha porto i saluti di benvenuto al Presidente Nazionale Giovani Imprenditori di Confartigianato Marco Nardin, che ha dichiarato: “il modello artigiano può rinnovare il volto della società perché è profondamente legato ai valori della famiglia e del territorio, è portatore di cultura e tradizione e nel contempo sa aprirsi all’innovazione “.

Gianluca Marsili, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confartigianato Provinciale e organizzatore dell’evento ha poi sottolineato: “L’evento di Cagli ci permette di proseguire il nostro proposito di essere presenti attivamente sul territorio a fianco delle imprese . La nostra nazione ed il nostro territorio si sono sempre evidenziati nel mondo per dei valori forti e distintivi quali la presenza massiva della piccola impresa, il nucleo familiare impegnato in toto nell’azienda, l’attenzione e la cultura del prodotto fatto a mano, la forza del “fatto in Italia”. Da questi valori vogliamo e possiamo riprendere quota ed è giusto che noi imprenditori giovani ci proponiamo in prima persona quali portatori sani di questo messaggio. Ripartendo dal territorio ed anche dal rafforzamento del rapporto con le pubblica amministrazione possiamo veramente portare un nuovo rinascimento imprenditoriale."

I giovani imprenditori hanno contestato l’attuale situazione burocratica che rallenta e grava la giovane impresa; fra i principali imputati ci sono le banche che rendono l’accesso al credito sempre più difficile. Una grande conquista delle cooperative di garanzia e in particolare di Confartfidi in questa direzione è l’imminente uscita della legge regionale n.20/ 2003 per i contributi in conto interessi e conto abbuoni a favore dell’impresa artigiana.

Il Presidente Learco Bastianelli ha infine dichiarato : “Quando un giovane si trova ad avviare l’impresa è importante che sia supportato da istituzioni, associazioni, banche, scuole e da tutti gli attori pubblici e privati del contesto in cui opera. Solo allora potrà crescere e consolidare la sua posizione sul mercato, innovare, internazionalizzarsi e creare ricchezza per se e per gli altri. Con i piedi ben piantati nel suo territorio e con la testa nel mondo, può e deve cogliere tutti i segnali che lo rendono creativo pur nella continuità con la sua tradizione e le sue competenze. La Confartigianato in questo può essere di aiuto alla giovane impresa, suggerendo nuovi mercati e affiancando i giovani imprenditori nel costituirsi in reti e nell’affacciarsi verso nuovi mercati”.




Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.