.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

sabato 15 giugno 2013

Insieme per prendere il Comune

www.quiflaminiamarche.corrierenazionale.it
Insieme per prendere il Comune


Cagli – Presentare un unico schieramento unito e coeso alle prossime Comunali, alternativo all’attuale amministrazione. È uno degli obiettivi che si sono dati i partecipanti alla riunione allargata del movimento politico La Voce dell’Entroterra, presenti anche rappresentanti delle frazioni di Cagli.


“Dal dibattito è emersa la volontà – spiega Giuseppe Gambioli per il coordinamento - di sollecitare l’amministrazione comunale a svolgere un ruolo più incisivo: a differenza dei comuni limitrofi, come Apecchio, Cantiano, Acqualagna, non è riuscita a realizzare alcun impianto di energia né con lo sfruttamento idroelettrico né con quello fotovoltaico. Una grave mancanza che va a incidere negativamente sia sulle casse comunali (con tasse più alte per i cittadini) che sulla creazione di nuovi sui posti di lavoro”.


Evidenziata, inoltre, “l’inefficienza nel rendere fruibile le strutture pubbliche come l’Arena di Sant’Emidio e i giardini pubblici e promuovere il recupero delle strutture incompiute, come cinema multisala o il parcheggio nella zona dell’ex Agip. O nel promuovere iniziative valide per il turismo ottimizzando le nostre peculiarità ambientali come i fiumi Bosso e Burano, il monte Petrano e le lavorazioni artistiche che diversi artigiani di Cagli portano avanti con coraggio e praticamente senza alcun supporto della struttura pubblica”.


La Voce dell’Entroterra annuncia che continuerà il suo operato di opposizione “nell’intento di costruire una comunità cagliese migliore e soprattutto per creare prospettive concrete alle nuove generazioni e sarà aperta a un confronto serio e costruttivo con le altre forze politiche che si dichiarano alternative a questa amministrazione".





Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.