.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

giovedì 6 maggio 2010

Recuperata e restituita la refurtiva hi-fi

Recuperata e restituita la refurtiva hi-fi
Cinquantenne accusato di ricettazione. Pregiudicato trovato con un coltello
blog it
Cagli I carabinieri di Cagli e Cantiano, da poco alle dipendenze della Compagnia di Fano guidata dal capitano Cosimo Giovanni Petese, si sono concentrati in servizi di controllo capillare del territorio. Nell'ambito di queste operazioni, che hanno consentito ai carabinieri di controllare oltre 50 veicoli e 92 persone, le autorità hanno potuto denunciare alla procura di Urbino due pregiudicati. Si tratta di un 36enne di Cagli, ritenuto socialmente pericoloso e dedito alla commissione di reati contro il patrimonio, e di un 53enne residente nella zona di Cantiano, trovato in possesso di un'arma impropria, un coltello a serramanico con una lama di 10 centimetri. Il pregiudicato di Cagli è stato trovato in possesso di una refurtiva per un valore di oltre duemila euro, costituita da due macchine fotografiche, una videocamera digitale ed un rasoio elettrico. Tutti oggetti di valore che erano stati denunciati nel mese di gennaio da un cittadino del luogo.

Il furto era avvenuto all'interno dell'abitazione del cittadino cagliese ed avevano procurato tanto spavento ai suoi famigliari. Ora la refurtiva è stata recuperata e restituita proprio ieri al legittimo proprietario. Nei confronti del pregiudicato, che deve rispondere del reato di ricettazione, le autorità hanno richiesto alla procura della repubblica l’emissione di un provvedimento restrittivo della libertà personale, vista la pericolosità sociale dell'uomo.

A Cantiano, nel corso degli stessi controlli voluti dal capitano Petese, i militari della stazione locale hanno denunciato un 53enne pregiudicato, che nascondeva nella tasca dei pantaloni un coltello a serramanico con una lama di 10 centimetri. Il coltello, definito a tutti gli effetti un'arma impropria, è stato quindi sottoposto a sequestro. Di qui la denuncia.


IRENE OTTAVIANI

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.