.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

venerdì 30 luglio 2010

Il Paliotto apre il Palio dell’Oca 2010



Il Paliotto apre il Palio dell’Oca 2010
autore: Chiara Azalea
blog it
Finalmente ci siamo. Mancano pochi giorni al momento più atteso dell'estate cagliese: il Palio Storico Giuoco dell'oca che, quest'anno, si disputerà domenica 8 agosto nell'arena di Sant'Emidio. Ma l’aria di palio si respira già e si parte già da sabato 31 luglio, quando si apre la taverna unica, nel chiostro di San Francesco. Per il primo giorno nel 2010, si torneranno a vedere chiazze colorate di paggi in divisa in giro per la città e a sentire cori a squarciagola, che ogni anno si fanno più pungenti ed esilaranti.Ma saranno i bambini, forti dell'addestramento nel campo estivo dei Giochi Storici, i primi a darsi battaglia e combattere per la conquista dell’oca in miniatura nel Palio dei Bambini di domenica 1 agosto. La tradizionale sfilata in abiti storici, che ogni anno non smette mai di affascinare, si snoderà per le vie del centro storico sabato 7 agosto, per poi approdare in piazza con il suo corteo che farà da spettatore alle cerimonie della Vigilia. San Francesco, quartiere vincitore della scorsa edizione, riconsegnerà l'oca in ferro battuto aprendo simbolicamente la disputa. Ci sarà, poi, la nomina del Podestà da parte del Duca di Urbino, saranno investiti i 4 capitani di quartiere ed estratti gli arcieri, balestrieri e cavalieri che saranno assegnati ognuno a un diverso quartiere. Dopo il sorteggio dell'ordine di tiro dei dadi per la domenica, il corteo muoverà alla volta della basilica cattedrale per l'accensione della lampada votiva, terminando così le cerimonie della Vigilia. La sera, la festa è nelle taverne dei quattro quartieri, che proporranno al pubblico prodotti tipici della tradizione enogastronomica marchigiana, musica, allegria e tanto divertimento. Domenica 8, è il Palio. Al suono della meridiana delle 16, i cortei dei 4 quartieri si snoderanno, dal torrione, in una lunga sfilata tra le vie cittadine, composta da 400 figuranti in costume storico rinascimentale, che raggiungerà il campo di gara: l'arena di Sant'Emidio. E, da qui, un susseguirsi di cori, giochi, strette di mano e sguardi di sfida, ma, soprattutto di quelle emozioni che, ogni anno, il Palio è in grado di regalare ai cagliesi e a tutti gli spettatori. Biglietteria in via Leopardi (sede della pro loco). Per info e prenotazioni (dal 2 all’8 agosto): 0721-787457.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.