.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

sabato 21 maggio 2011

Luigi Celli nominato coordinatore del Pdl

clipped from www.google.it
Luigi Celli nominato coordinatore del Pdl
“Sono onorato per l’incarico ricevuto”
blog it
Cagli “Dopo mesi di tentennamenti - si legge in un comunicato stampa con il simbolo del Pdl - il coordinatore provinciale Alessandro Bertini ha rotto gli indugi e nominato Luigi Celli il coordinatore comunale di Cagli. Lo stesso coordinatore ha dichiarato di essere onorato dall’incarico ricevuto e conscio della responsabilità e dell’onere che ne consegue e si è impegnato a gestire il Pdl locale con l’intento di essere vicino ai problemi dei cittadini. Insieme a un gruppo coeso e non privo di figure nuove, si proprone di lavorare per Cagli e ottenere il miglioramento dei servizi e delle strutture rendendo ilpaese degno della sua storia passata. Il nuovo gruppo si propone come alternativa all’attuale amministrazione comunale che dimostra continuamente i suoi limiti e i suoi difetti. In un periodo in cui la città è sottoposta a smantellamenti, spoliazioni e dove la viabilità è da terzo mondo questo rinnovato impegno del Pdl porta una ventata di ottimismo per il futuro di Cagli”.

Appena nominato Celli è entrato subito nel vivo della polemica che è corsa questi giorni all’interno dell’Alleanza di centrodestra.

“Per quanto riguarda la sedicente Alleanza di centrodestra - scrive infatti Celli - che da alcuni mesi imperversa in azioni strumentali tese esclusivamente a favorire e a pubblicizzare ex dirigenti perdenti del vecchio Pdl cagliese, si rammentano questi semplici dati oggettivi.

“Alle ultime elezioni amministrative il capolista Giuseppe Gambioli, sostenuto da Pdl, Lega Nord, Pri e altri, nonostante un bacino elettorale del 45 per cento, ha raggiunto la risicata perrcentuale del 19 per cento. Praticamente pur con l’appoggio dei vecchji dirigenti del Pdl e della Lega, non ha preso nemmeno la metà dei voti che avrebbe dovuto ottenere calcolando l’intero bacino elettorale del centrodestra. Gambioli è stato quindi severamente bocciato dagli elettori che avrebbe dovuto rappresentare. Per questa ragione il suo ruolo all’interno del consiglio comunale di Cagli al quale ha avuto accesso in qualità di capolista, è già stato ridiscusso e lui è consapevole di non poter rappresentare né il Pdl tanto meno il centrodestra. Per quanto riguarda Marco Reali (che ieri si è firmato appartenente al Pdl e ha smentito qualsiasi tensione all’interno del partito di Berlusconi ndr) va ricordato che il coordinamento provinciale non gli ha rinnovato la tessera proprio per i fatti avvenuti in merito alle scelte delle ultime amministrative e che quindi farsi catalogare come appartenente al Pdl è solo l’ennesima forma di millantaggio2. Giovanni Bartoli

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.