.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

venerdì 8 marzo 2013

La Riconquista dell’otium arriva in edicola

Elisa Venturi

La Riconquista dell’otium arriva in edicola


Lo ha scritto di getto. Con un capitolo che nasceva chiaro in testa mentre l’altro si stava per concludere. “La Riconquista dell’otium” è il terzo libro di Urbano Urbinati, una sorta di flusso di coscienza che passa per persone e personaggi della letteratura (e pure della Bibbia), che raccoglie frasi e riflessioni sulle quali il lettore è invitato a riflettere a sua volta. Ecco l’otium, non l’ozio, il bighellonare senza scopo e senza meta della traduzione italiana. Ma se gironzolare deve essere, allora sia tra frasi, deduzioni e commenti dai quali la vita frenetica aveva provato a distogliere. L’ascolto è il punto di partenza dell’autore e di arrivo del lettore, spesso impegnato a elencare la quantità di cose che deve fare, di rado impegnato nella ricerca, quella vera. Ritrovare se stesso è il senso di questa ricerca da riscoprire, forse più facile al termine di una vita dedicata a lavoro e famiglia, ma possibile ricavando per sé un piccolo spazio quotidiano dedicato ad ascolto e riflessione. Per spiegarlo, il professor Urbinati prende in prestito una frase di Marai: “Occorre molto tempo per imparare che in realtà non si ha un bel niente da fare. E quasi sempre è proprio allora che si comincia a fare qualcosa”. “Un libro da leggere – commenta l’autore – intanto perché è scritto bene e in modo chiaro”.

“La Riconquista dell’otium” è edito da QuattroVenti e sarà distribuito nelle librerie di tutta Italia in un formato tascabile e snello, da rileggere anche una volta letto. L’illustrazione in copertina è del pittore Stelio Meschini: il disegno, ideato ad hoc per il titolo, è ispirato dalla contemplazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.