.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

domenica 26 maggio 2013

Acqua "salata", verso il Tar e tavoli tecnici

www.quiflaminiamarche.corrierenazionale.it
Acqua "salata", verso il Tar e tavoli tecnici

Cagli - Valutare un ricorso al Tar (c'è tempo fino a inizio luglio) e mettere tutti i sindaci attorno a un tavolo. Ci sono queste tra le cose da fare subito, secondo quanti hanno partecipato all'assemblea pubblica sull'acqua, organizzata giovedì sera a Cagli da Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino e 5 Stelle del Catria e Nerone.


L'aumento della "bolletta" votato dai sindaci dell'Aato (non tutti presenti), il punto di partenza. E una mozione alla quale ha seguito il voto contrario di nove sindaci, compresi quelli di Piobbico (Mochi era l'unico sindaco in sala) e Pergola (rappresentata da un assessore), ma che non è servita a cambiare l'esito.


Quella al circolo cittadino, è stata la prima di una serie di riunioni, che dovrebbero portare alla costituzione di tavoli tecnici, capaci di agire su più fronti.


"C'è molto da fare - spiega il presidente del Fap Rossi -. La normativa sull'acqua è complessa e molto frammentata. Abbiamo discusso dell'iniquo aumento delle tariffe votato da tutti i sindaci (meno 9) e contro la 'tariffa truffa' voluta da Aeeg, stiamo valutando se improntare ricorsi legali come già avvenuto in Lombardia. È inoltre maturata la possibilità di chiedere una revisione del peso dei comuni all'interno dell'Aato: i comuni più grandi non possono spadroneggiare sulle sorti idriche di tutta la Provincia, specie visto che sono i comuni più piccoli a possedere le fonti" e a curare e preservare un territorio che da anni e in più occasioni dichiara di sentirsi riserva indiana.


Tra le idee, anche quella di riprendere, finanziandolo privatamente, lo studio sul Pozzo del Burano e gli effetti delle sempre più frequenti aperture estive. Anche in considerazione del fatto che sta piovendo molto, ma il livello dei fiumi è basso e i lavori di pulizia degli invasi vanno a rilento.



Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.