.

SOSTIENI CAGLI ALERT FAI UNA DONAZIONE

Guarda questo video PGR ti ringrazia

CAGLI ALERT

ARCHIVIO NOTIZIE CAGLIESI

CERCA NEL BLOG

mercoledì 29 maggio 2013

Ciabocchi risponde a Pierfranceschi

Ciabocchi risponde a Pierfranceschi
Il consigliere Pierfranceschi non perde occasione per denigrare e far demagogia, volendo intendere una collaborazione trimestrale per specifici progetti come la causa della mancanza di lavoro per i giovani. A parte il dubbio che il consigliere solleva sull'opportunità che il Presidente dell'Assemblea Regionale ha ritenuto di voler dare a me che va a mettere in discussione la mia professionalità e che ritengo indegna, vorrei sottolineare il fatto che l'assunzione prevede un impegno a cui il sottoscritto fa fronte regolarmente, su una tematica che ormai conosco molto a fondo, avendoci lavorato per tanti anni e che ora è arrivata ad un momento cruciale, l'analisi delle tematiche del nuovo assetto territoriale degli enti locali, che partendo dall'obbligo di associazione di servizi per i comuni sotto i 3-5 mila abitanti passando per la trasformazione delle comunità montane e la chiusura ormai imminente delle province, e che vedrà un drastico cambiamento sul sistema di governo del territorio con il rischio di far venir meno utili servizi per i cittadini delle aree interne come da me denunciato ormai da anni!
Farebbe bene Pierfranceschi a spiegare ai giovani cosa non ha fatto il partito che rappresenta (pdl) in 4 anni di governo Berlusconi e fino ad oggi nei governi Monti e Letta in cui è stato ed è ago della bilancia, per risolvere la crisi, evitare il tracollo dell'economia e di conseguenza le perdite dei posti di lavoro, oppure cosa ha fatto per dare ai giovani opportunità di trovarne?
Non è una collaborazione su un progetto specifico a togliere opportunità ai giovani, ma sono i tagli alla ricerca, alla scuola, all'università e l'aumento delle imposte e l'allungamento dell'eta pensionabile, a cui ha contribuito il suo partito, a non dare scampo ai nostri ragazzi o a chi perde un posto di lavoro.
Per l'impegno e la disponibilità che metto nel mio lavoro e nell'amministrazione della cosa pubblica (7 giorni su 7 e fino a 16-18 ore al giorno) non credo di rubare nulla alla collettività e ai cittadini, tolgo solo tempo agli affetti miei personali e ai familiari che mi sostengono e capiscono che chi ha un mandato suffragato dal voto elettorale lo deve svolgere a pieno.
Le scelte che ho preso sono state sempre ragionate coerenti, ponderate e avvalorate dai risultati e oggi, come nel caso della discarica di ca Guglielmo sono sotto gli occhi di tutti, la discarica dopo tanti anni è chiusa e il territorio viene finalmente recuperato chiudendo e Curando una ferita così pesante.
Infine sarebbe bene che il consigliere Pierfranceschi criticasse la vera casta composta anche dai suoi rappresentanti politici nazionali e lo invito a fare proposte concrete invece di far demagogia in un momento così complicato per i comuni e per il paese. Può anche venire a trovarmi e condividere con me proposte e idee per il territorio, ma in 3 anni non l'ho mai visto nel mio ufficio per un confronto costruttivo, evidentemente è più facile criticare chi lavora piuttosto che contribuire a migliorare il territorio e cercare di dare futuro alle nuove generazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo commento.